ocean1.jpgocean3.jpgocean2.jpg

Il Sindaco Coppola è già in confusione

 

Il Sindaco di Agropoli, Avv. Franco Alfieri, non è più presente nelle sue funzioni in quanto impegnato in altri incarichi più prestigiosi.

Il Sindaco di Agropoli in questo momento è il Dott. Adamo Coppola.

Adesso è lui che amministra Agropoli, quindi suoi sono i meriti ed i demeriti per le attività ed i disagi di questi ultimi mesi di consiliatura.

Purtroppo Agropoli prosegue nel suo declino.

Nei prossimi giorni, da questo sito, sottoporrò diverse questioni importanti al Sindaco Coppola.

La prima, quella di oggi, è questa:


OSPEDALE DI AGROPOLI. 

Ricordo ad Adamo Coppola un suo intervento in commissione sanità della Regione Campania. Intervento che in alcuni punti, soprattutto nel finale condivido in pieno. Intervento che mi ha confermato (non ho mai pensato il contrario) di una volontà di Coppola di essere diverso da Alfieri, diverso in meglio.

Lo ripropongo quell'intervento, perché in quella giornata il subcommissario ASL SALRNO Longo (oggi commissario) fece delle dichiarazioni che in soldoni certificavano che il nostro ospedale sarebbe rimasto uno PSAUT.

Il Sindaco Coppola così ha replicato:


Adamo Coppola (Vicesindaco del Comune di
Agropoli):
Un saluto da parte del Sindaco Alfieri che non è potuto essere qui per altri impegni. Inizio con una battuta: il Presidente prima si lamentava del fatto che il decreto 49 non è stato applicato, nel nostro caso ci lamentiamo purtroppo che è stato applicato, forse non era ben impostato, ma non diciamo altro, ma nel nostro caso è stato applicato e l’ospedale di Agropoli, come sapete, è stato chiuso. Abbiamo ascoltato anche le osservazioni del commissario, se queste osservazioni che abbiamo ascoltato sono l’inizio di un percorso le accogliamo positivamente, ma deve essere l’inizio di un percorso perché la comunità di Agropoli vuole, com’è successo a
Scafati, la riapertura del pronto soccorso, l’obiettivo principale è questo, cioè Agropoli deve rientrare nella rete dell’emergenza, i motivi sono diversi, stiamo parlando di una struttura nuova, a differenza di altre strutture ospedaliere, alcune anche cadenti, totalmente nuova, che sta nella zona più altamente popolata per quanto riguarda il Cilento, tra Agropoli, Capaccio, Castellabate, la zona più densamente popolata, tra l’altro, come diceva anche bene il consigliere Gambino, durante il periodo estivo la popolazione s’incrementa moltissimo. Abbiamo dei tempi di percorrenza molto complicati, sappiamo che la viabilità del Cilento sarà migliorata, però in ogni caso i tempi di percorrenza, per la grande capacità di traffico, non garantiscono un sufficiente tempo
per arrivare nei punti di soccorso in maniera sufficiente. Potrei dire che i cittadini della città di Agropoli e dei Comuni limitrofi stanno combattendo da tempo contro questa scellerata scelta, questa battaglia continuerà, ma oggi abbiamo grande fiducia in quello che il governatore De Luca sta portando avanti per la Regione Campania, stiamo aspettando novità, sono sicuro che saranno positive per la nostra città, sono sicuro che il governatore troverà il modo, insieme al Consiglio, per togliere il mal torto alla nostra città e ai nostri cittadini. Sia come Amministrazione comunale sia come città sia come territorio seguiremo i vostri lavori, la vostra attività, con grande positività, almeno per il momento, poi quando avrete deciso, ci auguriamo in modo positivo, altrimenti faremo battaglie se questo sarà necessario.

Era il 2 marzo 2016

Il mio intervento fu diametralmente opposto:


Purtroppo il tempo mi ha dato ragione, questo lo deve ammettere anche il Sindaco Coppola.

Alla luce di ciò, caro Sindaco Coppola, sono passati più di tre mesi. C'è un piano ospedaliero in cui Agropoli dovrebbe avere un qualcosa in più. Abbiamo un consigliere del Presidente, l'ex Sindaco Alfieri.

Il risultato del Sindaco di Agropoli Coppola è addirittura peggiore (ed era difficile un risultato peggiore rispetto al passato). Agropoli ha un semplice ambulatorio. Lo scorso anno era un qualcosina di più.

Adamo i morti non si contano più e non fanno più notizia, ma quei morti reclamano dignità! Il tuo partito ha parlato dei morti sulla SS18 ed invece di pretendere l'apertura dell'ospedale avete messo un autovelox...

Sei tu che hai detto in commissione " altrimenti faremo battaglie se questo sarà necessario". Ora devi scegliere tu da che parte stare.

Se da parte del PD (e quindi continuare ad essere muto) o dalla parte dei cittadini (e intraprendere le dovute battaglie).

I demeriti della mancata apertura del pronto soccorso attivo saranno i tuoi e non avrai alibi.

Ti saluto con stima.



Joomla templates by a4joomla